Il Gioco dei Quindici.
Il gioco del quindici è un rompicapo classico creato nel 1874 dal postino di Canastota (New York) Noyes Palmer Chapman e popolarizzato nel 1880 da Samuel Loyd. Il gioco consiste di una tabellina di forma quadrata, solitamente di plastica (ma in questo caso non lo è, è fatta di pixel), divisa in quattro righe e quattro colonne (quindi 16 posizioni), su cui sono posizionate 15 tessere quadrate, numerate progressivamente a partire da 1. Le tessere possono scorrere in orizzontale o verticale, ma il loro spostamento è limitato dall'esistenza di un singolo spazio vuoto. Lo scopo del gioco è riordinare le tessere fino a raggiungere l’immagine desiderata.

(clicca sulle voci qui sotto per iniziare a giocare)
Giochiamo?

Dai, riprova

Ok, era la prima volta. Ritenta.

Ancora.

No, incredibile.

Noooo, incredibile. Non mollare.

Sei un duro, non cedi. Forza.

Di nuovo!
Giochiamo ancora?

Maledetto Asparago!

Uff, ce la farò.

Dai!

Vuoi mollare adesso?

Cosa farebbe Roger Federer?

Hai un carattere vincente.

Basta, mi sono stancato.
< GO BACK TO THE 59'S.